giovedì 14 giugno 2018

Poesia di Pia Deidda "Casa loro"


CASA LORO

“Casa loro”
rimbomba dal web.
Terreno donato
ad adami ed eve smarriti
impauriti da un peccato
senza criterio colto
progenitori fuggitivi
allargarono confini
recintando superfici.

“Casa loro”
rimbomba dal web.
Terreno donato
dal caso dal fato da un dio
a bipedi tronfi
già caini erranti
da sempre migranti
sbarrarono suoli
definendo frontiere.

Quale casa mi chiedo?


© Pia Deidda 2018


dipinto di Fernand Cormon, Caino, 1880



venerdì 1 giugno 2018

Perché la vera buona scuola è questa, dove creatività, conoscenze, competenze, abilità e divertimento s'intrecciano su un palcoscenico.

Perché la vera buona scuola è questa, 
dove creatività, conoscenze, competenze, abilità e divertimento s'intrecciano su un palcoscenico




mercoledì 30 maggio 2018

L'ULTIMA JANA MI È PIACIUTO PERCHÉ ...

L'ULTIMA JANA MI È PIACIUTO PERCHÉ ... 

1. Perché è un libro in cui il protagonista è l'amore. 
E non solo l'amore tra Cicytella ed Elias ("Lui era un umano, lei era una jana" ), ma anche l'amore per la Sardegna, i suoi paesaggi, i suoi profumi ("Estate di Sardegna, dove i suoni diventano infuocati di silenzio, i ruscelli si acquietano assopiti, la terra arsa sfodera un biondo manto e più forte diffonde l'odore delle erbe aromatiche"). 

L'amore per la cucina e per l'attenzione nel preparare con cura cibi prelibati, dal pane (ah sembra di sentirne il profumo della cottura in forno), ai dolci, ai piatti di pesce.
L'amore nel creare essenze profumate o medicinali naturali dalle proprietà portentose. 
L'amore nel fare bene le piccole cose di tutti i giorni, come ripulire il ripiano del tavolo dalla farina con la scopa di erica. 

2. Per lo stile, originalissimo in cui è scritto, dove all'italiano si affiancano parole del dialetto sardo in un'armonia e un incastro perfetto. 

3. Perché può essere letto come un gioco, trovando le divertentissime differenze tra le janas e gli uomini. Ce ne sono tantissime sparse nel romanzo.... Ne cito due che mi sono rimaste particolarmente impresse. Quella del sudore delle umane che sa di erba cipollina, mentre le janas sudano appena e la loro pelle profuma di vanillina e muschio bianco. 
E  la particolarità che più invidio alle janas è che possono mangiare tutte le meringhe che vogliono perché i loro denti non si cariano, sono perfetti e bianchissimi. Mentre agli umani ahimè restano i pezzetti di mandorla dentro i denti cariati. 

Catia Boetti


lunedì 28 maggio 2018

Le janas al MUFANT di Torino

Il giorno 26 maggio 2018 con Marcello Pisano abbiamo parlato di janas, fra archeologia, naturalismo e fantasia al MUFANT di Torino.











Foto del MUFANT, di Catia Boetti e di Paolo S. Cavazza

domenica 20 maggio 2018

Pia Deidda al Bosco Selene di Lanusei

Un bel ricordo da non dimenticare:

https://drive.google.com/file/d/0B4-QkZ2_Y_RCWTAxZTV0UURyenM/view

venerdì 18 maggio 2018

L'ultima jana di Pia Deidda al MUFANT di Torino

L'ultima jana di Pia Deidda al MUFANT di Torino

Sabato 26 maggio dalle ore 16:00 alle ore 18:00
Mufant -Museo del Fantastico e della Fantascienza di Torino
Via Guglielmo Reiss Romoli, 49/bis
10151 Torino



  • Dipinto di Marcello Pisano, 2018

  • Le Janas sono piccoli esseri fantastici nati dalla fantasia popolare sarda. Si dice abitassero nelle Domus de Janas, tombe prenuragiche scavate nelle rocce.
    Una lunghissima tradizione orale e scritta, diffusa in tutta la Sardegna - da Cagliari a Sassari, da Nuoro ad Oristano -, racconta di queste minuscole creature magiche, non solo fate ma, a volte streghe, a volte maghi, a volte vampiri.
    La giornata che il Mufant dedica a queste creature dell'Immaginario fantastico popolare sardo sarà a cura di Marcello Pisano.

    Programma

    16.00 - 16.45. Le Janas e l'Immaginario Fantastico Sardo. Interviene Marcello Pisano, VicePresidente dell'Associazione Sarda "Nosu Impari".
    16,45 - 17.30. Pia Deidda, scrittrice, presenta il libro "L'ultima Janas"

    Biglietto ingresso: 7 €

mercoledì 16 maggio 2018

L'ultima jana nella libreria Duomo ad Iglesias


Agli amici di Iglesias e dintorni 
Cicytella ed Elias vi aspettano 
alla libreria Duomo di Giancarlo Loi Pusceddu



Libreria Duomo
Via Sarcidano 21
Iglesias