venerdì 19 giugno 2009

Corallo

Corallo

Mi soffermo
a guardare il bracciale
sul mio stretto polso
cercando
il rumore del mare
in esso celato,
non lo sento
inutile ricerca,
solo l'eco nella mia mente
coglie
il rosso che infuoca
la mia estate
lontana.


© Pia Deidda 2009

3 commenti:

Paolo ha detto...

La profondità delle emozioni che sfuggono a ciò che è la nostalgia,
per far vivere la gioia di un momento in eterno e sempre al presente,
è ciò che distinguo nettamente nel nero su bianco di "Corallo".
Carissima Pia Tu hai il dono di trasmettere forti emozioni,
di farle vivere al lettore che col cuore legge emozionandosi,
ciò che sono le Tue stesse emozioni.
Sono senza parole.

Tuo Lettore e AMICO ... Paolo.

Paolo ha detto...

La profondità delle emozioni che sfuggono a ciò che è la nostalgia,
per far vivere la gioia di un momento in eterno e sempre al presente,
è ciò che distinguo nettamente nel nero su bianco di "Corallo".
Carissima Pia Tu hai il dono di trasmettere forti emozioni,
di farle vivere al lettore che col cuore legge emozionandosi,
ciò che sono le Tue stesse emozioni.
Sono senza parole.

Tuo Lettore e AMICO ... Paolo.

Pia ha detto...

Grazie Paolo.
Pia